Borsa avvocato femminile: Prezzi e modelli di tendenza

Negli ultimi anni, la borsa avvocato femminile è diventata un accessorio molto ricercato per vestire alla moda. I materiali, i colori e il design di una borsa cambieranno il vostro look, ma anche la sicurezza professionale.

Una ricerca italiana e svizzera ha dimostrato che il 73 % delle avvocato donna giudicate meglio vestite in un campione di 1300 professioniste, aveva una posizione lavorativa migliore delle altre. La ricerca non teneva conto del prezzo dell’abbigliamento, ma solo dell’eleganza femminile in generale.

L’immagine dell’avvocatessa sta acquistando negli anni un ruolo fondamentale. La borsa è quindi diventata un accessorio di moda, oltreché un semplice portadocumenti.

Per comprendere l’evoluzione della moda in tribunale, basta fare un giro tra le aule di udienze o nei caffè delle piazze vicine. In questi luoghi, si possono scoprire alcuni dei migliori stili del momento,  per eleganza e modernità.

In questa articolo, troverai una carrellata di borsa avvocato femminile tra le meglio recensite su Amazon, con caratteristiche e prezzi.

Se invece cerchi una borsa avvocato maschile CLICCA QUI.

Ecosusi, borsa o zaino vintage in pelle

Borsa ecosusi vintage donna

La borsa della Ecosusi in pelle è una delle più amate tra le avvocatesse che vivono nella mobilità (a piedi, in metro, con lo scooter o in bus), soprattutto per la possibilità di essere usata sia a tracolla sia come zaino.

I colori disponibili sono caffè, marrone, vino rosso e nero.

L’interno ha un’imbottitura che risulta ottima per ospitare il computer portatile fino a 14,7 pollici. Ha diverse tasche, ideali per portachiavi, smartphone e altri accessori.

Questa borsa avvocato femminile è una tra le più scelte, con una fascia di prezzo 50-60 euro.

Su.B: borsa ideale per trolley

Borsa avvocatessa per trolley

La Su.B è una borsa in pelle molto versatile, per essere usata nel modo tradizionale a tracolla oppure agganciata a un trolley. Molto comoda da usare in viaggio oppure negli spostamenti lavorativi in città.

Questa borsa avvocato femminile è realizzata a mano in Italia, ragion per cui le cuciture risultano subito evidenti per l’alta qualità.

Possibile scegliere fino a 6 colori, compresi i più moderni alzavola e rosso.

Può contenere anche un notebook fino a 14 pollici.

Fascia di prezzo 190-200 euro.

Ecosusi, la borsa avvocato femminile più acquistata su Amazon

Ecosusi borsa donna avvocato per laptop

La Ecosusi in similpelle ha la migliore recensione on line per il rapporto qualità-prezzo.

Il fiocco, che può essere rimosso, rende questa borsa molto riconoscibile e particolare.

Le cuciture riescono a rendere la similpelle molto vicina alla vera pelle, fino a nasconderne il genere a un occhio non esperto. Al tatto, difficilmente può essere messa in discussione la qualità della borsa, molto apprezzata nelle recensioni.

Questa borsa ha 4 opzioni di trasporto:

  1. doppia spalla
  2. spalla singola
  3. a mano
  4. a tracolla.

Fascia di prezzo 50-60 euro.

Samsonite, la borsa per avvocati donna di classe

Borsa avvocato Samsonite

La Samsonite, nell’ultimo anno, risulta in testa alle classifiche per l’eleganza e la funzionalità delle borse. Non a caso, questo marchio è leader mondiale nella fabbricazione di accessori da viaggio.

Ha un design sobrio ma molto raffinato, facile da abbinare con qualsiasi tipo di look e colore.

Il materiale di pelle riesce a dare un impatto di alta qualità, in abbinamento al contrasto della cerniera che garantisce una massima apertura della struttura. Questa borsa risulta una delle più vendute a Londra, mentre la Samsonite è in generale la borsa maggiormente usata dai manager internazionali.

Può facilmente contenere un pc portatile da 15,6 pollici, oltre ad altri documenti in formato A4.

Fascia di prezzo 1.750 euro.

Burberry, la borsa avvocato femminile più elegante in tribunale

La borsa in pelle Burberry è una delle più riconoscibili a livello mondiale, per il motivo a tartan della famosa casa di alta moda britannica.

Può essere indossata a spalla oppure portata a mano. Gli interni sono molto spaziosi, sia per un pc fino a 13 pollici, sia per documenti formato A4.

Ideale anche per gli impegni fuori dal tribunale, dopo aver finito l’attività lavorativa.

La forza di questa borsa, oltre alla notorietà del design, è l’altissima qualità dei tessuti e della pelle.

Questa borsa avvocato femminile ha una fascia di prezzo 1.670 euro.

Miglior Manuale Diritto Privato per superare l’esame

L’esame di diritto privato è il più difficile e temuto del primo anno di università, per cui l’acquisto di un ottimo manuale di diritto privato è fondamentale.

Scopri qual è il miglior manuale di diritto privato in questa pagina e acquista con la consapevolezza di scegliere un libro che sia comprensibile ed efficace.

Allo studente del primo anno non è infatti richiesta la conoscenza approfondita della dottrina o della giurisprudenza, come sarà invece necessario per l’esame successivo di diritto civile. La commissione di esame vorrà valutare che lo studente abbia compreso l’istituto giuridico e la sua disciplina.

L’errore di molti studenti è quello di imparare a memoria le nozioni che risultano di difficile comprensione. Questo metodo ha l’effetto collaterale di farti fare scena muta in caso di ansia o, peggio ancora, di non prepararti abbastanza per le successive materie di diritto.

In questo articolo ti suggerirò i migliori manuali di diritto privato, prendendo in considerazione questi dati:

  • manuali indicati dal maggior parte dei professori universitari;
  • suggerimenti di altri studenti che hanno brillantemente superato l’esame di diritto privato;
  • libri di diritto privato con l’esposizione più chiara e comprensibile presenti sul mercato.

Troverai anche i prezzi dei manuali di diritto privato, ma fin da ora ti consiglio di non scegliere in base al più economico. I libri che costano meno sono i compendi, cioè quei libri che riassumono la materia, ma rischi di non superare l’esame o di superarlo con un voto basso.

Se invece sei un praticante avvocato che cerca libri per preparare l’esame di avvocato CLICCA QUI.

Il migliore in assoluto: Manuale diritto privato di Torrente – Schlesinger

Il libro più acquistato, consigliato e apprezzato per preparare l’esame di diritto privato è Manuale diritto privato di Andrea Torrente e Piero Schlesinger (ed. Giuffrè).

I motivi per cui questo manuale risulta il migliore per l’esame di diritto privato sono:

  • chiarezza nella spiegazione degli istituti giuridici;
  • comprensibilità per lo studente ai primi anni;
  • esempi pratici per capire la spiegazione;
  • aggiornamento con le ultime novità normative che spesso sono chieste all’esame;
  • completezza nella trattazione di tutti gli argomenti richiesti dalle commissioni di esame di tutta Italia;
  • prestigio del testo e degli autori, che risultano apprezzati da tutti i professori di diritto privato.

Una delle prime domande per l’esame di diritto privato, infatti, è “Da quale libro hai studiato?“. Rispondere a questa domanda “Dal manuale di Torrente e Schlesinger ” va a tuo favore, perché nessun professore si è mai permesso di mettere in discussione questa scelta. Probabilmente, proprio il tuo professore di diritto privato avrà studiato ed elogiato lo stesso manuale di diritto privato! Tutti i giuristi hanno questo manuale nella propria libreria.

Sono un avvocato e posso testimoniarti che molti miei colleghi, all’esame di avvocato, hanno ripreso in mano proprio questo manuale di diritto privato. Lascio a te immaginare il motivo.

Questo Manuale di diritto privato ha 1604 pagine, ma ciò non deve scoraggiarti per diverse ragioni.

L’impaginazione del manuale di diritto privato Torrente ha dei caratteri molti grandi, con interlinee molto larghe e margini spaziosi. Questo significa che il numero di pagine potrebbe essere ridotto del 40 % se rapportato a un testo classico.

Il prezzo del manuale è di circa 55 €.

 

L’alternativa per preparare l’esame: Istituzioni di diritto civile di Trabucchi

Il libro di Trabucchi Istituzioni di diritto civile (ed. CEDAM) si colloca al secondo posto nella classifica dei libri consigliati per l’esame universitario.

Questo libro, anche se non è denominato “manuale”, può essere definito tale in tutti i suoi aspetti, perché contiene tutte le argomentazioni della disciplina di diritto di privato.

Molte generazioni di giuristi, quali professori, avvocati e giudici hanno preparato l’esame di diritto privato su questo libro.

Anche per il libro di Trabucchi vale quanto detto per il Torrente, riguardo all’autorevolezza dell’autore. Questo significa che aver studiato su questo libro sarà molto apprezzato dal professore per l’esame di diritto privato.

Il libro ha 1386 pagine, ma l’impaginazione è più stretta rispetto al Torrente. Per cui può definirsi un libro più esteso rispetto al Torrente. Infatti il Trabucchi tratta gli argomenti con maggiore approfondimento e richiami sia alla giurisprudenza sia alla dottrina civilista.

Il costo del manuale di Trabucchi è di circa 55 €.

 

Un libro sempre apprezzato: Istituzioni di diritto privato di Piero Trimarchi

Per comprendere l’importanza del manuale Istituzioni di diritto privato (ed. Giuffrè) è sufficiente ricordare che l’autore, Pietro Trimarchi, è uno dei più illustri e autorevoli giuristi italiani.

Il manuale di diritto privato Trimarchi si caratterizza per semplicità e chiarezza espositiva simile al manuale Torrente.

Il libro ha 866 pagine ma risulta completo e aggiornato nella trattazione di tutti gli argomenti (compreso la recente riforma sulle unioni civili). Sono presenti, quasi per ogni argomento, moltissimi esempi capaci di rendere l’esposizione dell’istituto giuridico più chiaro e comprensibile, soprattutto per lo studente di giurisprudenza.

Il manuale di Trimarchi, insieme al Torrente, al Trabucchi e al Galgano (di cui si dirà dopo), sono una garanzia per presentarsi all’esame di diritto privato. Nessun professore universitario avrà da ridire, a differenza di altri manuali presenti sul mercato, i cui autori sono spesso messi in discussione da alcuni professore che adottano altre tesi dottrinali.

Anche in questo caso, alla domanda del professore o del componente della commissione esaminatrice “Da quale manuale hai studiato?”, potrai dare già una prima risposta con enorme potere: “Dal Trimarchi”.

Il prezzo del manuale di Trimarchi è di circa 55 €.

Per autorevolezza e considerazione: due libri di Francesco Galgano

Di Francesco Galgano sono da segnalare due libri:

#1 Diritto privato (ed. CEDAM), con 1131 pagine

Questa edizione può essere considerata un’alternativa valida ai precedenti già elencati. Da decine e decine di anni, è sempre apprezzato per autorevolezza in tutte le Università italiane.

Si tratta dell’edizione classica, ben argomentata e strutturata. In ogni corso universitario è una pietra miliare nella storia del diritto privato contemporaneo.

Il testo è molto chiaro e l’indice ben strutturato per collegare i vari istituti giuridici. A differenza degli altri manuali, non contiene molti esempi, ma ciò non pregiudica la comprensione degli argomenti ben trattati.

Ha un prezzo di circa 60 €.

#2 Istituzioni di diritto privato (ed. CEDAM), con 486 pagine

Questa edizione è molto più snella e sintetica rispetto alla precedente. Per l’esame di diritto privato è da sconsigliare per lo studente che ambisce a una votazione superiore al 26-28. Infatti difficilmente si può puntare alla lode studiando da questo manuale di diritto privato.

Come tutte le edizioni ridotte, necessita di uno studio senza ulteriori sintesi. Infatti, se si tralascia un singolo aspetto dell’istituto, si rischia di non poter rispondere compiutamente alla domanda di esame.

Ho citato questo testo per consentire il confronto con l’altra edizione, ma lo sconsiglio per l’esame di diritto privato.

Ha un prezzo di circa 35 €.

 

Le nuove edizioni commerciali della Simone

Per rendere questa pagina più completa, cito anche due testi della Simone:

#1 Manuale di istituzioni di diritto privato (diritto civile), con 880 pagine

Si tratta di un manuale molto pratico e ben argomentato. Ma lo studente che volesse presentarsi all’esame di diritto privato studiando da questo testo, farebbe meglio a nasconderlo alla commissione esaminatrice. I professori universitari non hanno una buona impressione di questi testi per la preparazione accademica.

Infatti le edizioni della Simone sono più utili e pratici per l’esame di avvocato.

Ha un prezzo di circa 30 €.

#2 Compendio di istituzioni di diritto privato (diritto civile), con 656 pagine

Questo compendio della Simone è ideale per affiancarlo a un manuale di maggiore fama (Torrente, Trabucchi, Timarchi o Galgano). Può essere usato soprattutto nella fase di ripasso dello studio, perché contiene un’ottima sintesi degli istituti giuridici più importanti della materia.

Per gli studenti che vogliono una votazione superiore al 24, è da escludere per la preparazione dell’esame di diritto privato.

Anche in questo caso, è molto strategico utilizzare questo volume assieme a un classico manuale, ma è sconsigliato nominarlo alla commissione esaminatrice. Il professore di diritto privato potrebbe strapparti il libretto degli esami al solo nominare le parole “compendio” e “Simone”.

Il compendio della Simone, come tutti gli altri compendi, sono invece molto apprezzati e utilizzati per l’esame che abilita alla professione di avvocato.

Un monumento: Manuale di diritto privato di Gazzoni

Il Manuale di diritto di privato (Edizioni Scientifiche italiane) di Francesco Gazzoni è un manuale impegnativo e complesso, che però è rinomato in ogni Università.

Il testo ha 1664 pagine e cita in modo completo la giurisprudenza più interessante sull’argomento.

Consiglio lo studio di diritto privato su questo manuale di Gazzoni solo a studenti molto capaci e che hanno grandi ambizioni, perché la prosa è asciutta ma molto ardua. Risulta opportuno, soprattutto per l’aspetto nozionistico, affiancarlo con altri testi più semplici sopra elencati.

Riferire alla commissione esaminatrice che è stato usato il Gazzoni per preparare il diritto privato può suscitare un grande interesse, ma allo stesso tempo molte aspettative.

Una volta acquistato il manuale Gazzoni e letto l’introduzione, resterete affascinati dallo spessore di questo autore. A mio avviso, l’introduzione al manuale, scritta dallo stesso autore, contiene le pagine più interessanti che leggerete in tutta la carriere universitaria.

Il prezzo del Manuale di diritto privato di Gazzoni è di circa 118 €.

Conclusioni: quale manuale di diritto privato scegliere?

L’esame di diritto privato risulta il più ostico perché è il primo vero scoglio nella facoltà di giurisprudenza. In realtà, saranno altri gli esami più complessi per chi vuole diventare un giurista.

La complessità dell’esame di diritto privato è dovuta al fatto che lo studente del primo anno non conosce ancora il linguaggio tecnico-giuridico.

Per comprendere il linguaggio del giurista basta prendere come esempio la nozione di testamento.

Chiunque potrebbe definirlo così:

un documento in cui una persona lascia la proprietà.

In realtà, il giurista lo deve definire così:

Il testamento è un atto giuridico mediante il quale una persona manifesta il proprio volere e dispone dei propri diritti per il tempo in cui avrà cessato di vivere.

Lo studente del primo anno deve quindi immergersi in un nuovo mondo giuridico con un linguaggio particolare. Per imparare ciò, io consiglio i primi 4 manuali di diritto privato in questa pagina:

  1. Manuale diritto privato di Torrente e Schlesinger;
  2. Istituzioni di diritto civile di Trabucchi;
  3. Istituzioni di diritto privato di Trimarchi;
  4. Diritto privato di Galgano.

Se hai qualche suggerimento o qualche considerazione, scrivi un commento.

Se questa pagina ti è stata utile, condividila con i tasti social sotto.

Esame orale avvocato. Ecco i migliori libri per la preparazione

Hai superato la prova scritta dell’esame avvocato? Adesso devi iniziare la preparazione per l’esame orale avvocato?

Il 50 % di chi ha superato la prova scritta, purtroppo, non riesce a superare la prova orale per diventare avvocato. Molti pensano che ciò sia dovuto al poco tempo a disposizione per la preparazione.

In realtà l’errore principale di molti candidati all’esame orale consiste nella scelta sbagliata dei testi per la preparazione.

L’errore da evitare è soprattutto la perdita di tempo con un libro inutile tra le mani, perché dovremmo avere a che fare anche con l’ansia per il tempo ridotto.

In questo articolo ti parlerò della migliore strategia per superare la prova orale dell’esame avvocato, ossia della scelta dei migliori libri per l’esame orale di avvocato. I sondaggi condotti negli ultimi anni hanno confermato che il 92 % dei candidati che hanno studiato sui testi indicati in questo articolo hanno superato la prova orale.

Sono un avvocato che alcuni anni fa ha superato l’esame al primo tentativo e i libri che ti suggerirò sono proprio quelli che hanno aiutato me e i miei attuali colleghi in questo. Per cui ho una diretta conoscenza sul tema e nessun interesse economico, dal momento che della stessa casa editrice ti parlerò bene di alcuni libri e male di altri.

Manuale completo per esame orale avvocato

Il miglior manuale per la preparazione all’esame orale avvocato è senza dubbio L’esame di avvocato. Manuale completo di preparazione alla prova orale (ed. Simone, 2048 pagine, al costo di circa 79 €).

Si tratta di un manuale completo con tutte le discipline di esame in un unico testo:

  • Diritto civile
  • Diritto penale
  • Diritto amministrativo
  • Diritto processuale civile
  • Diritto processuale penale
  • Diritto costituzionale
  • Diritto commerciale
  • Diritto ecclesiastico
  • Diritto internazionale privato
  • Diritto tributario
  • Diritto dell’Unione europea
  • Diritto del lavoro
  • Ordinamento e deontologia forense.

Gli argomenti sono trattati in modo chiaro, essenziale e completo, con schemi riepilogativi alla fine del paragrafo che risulteranno utili per il ripasso.

La forza di questo manuale è il costante aggiornamento di ogni edizione. In particolare il manuale tiene conto delle domande più ricorrenti nelle precedenti sessioni di esame, raccolte proprie da precedenti candidati all’esame nel famoso forum “saranno avvocati”.

Oggi, questo manuale è il più consigliato dagli avvocati ormai abilitati, perché:

  • l’impaginazione è studiata per migliorare la memoria visiva;
  • il contenuto è strettamente legato all’esame di avvocato.

 

In alternativa al manuale completo bisogna acquistare i singoli testi per ogni materia, che però ti faranno spendere complessivamente una somma maggiore. I migliori sono quelli della Simone, ad eccezione della materia di Ordinamento e deontologia forense che è trattata meglio nell’edizione Giuffrè.

Ma analizziamoli singolarmente.

Migliori testi per esame orale avvocato

DIRITTO CIVILE

Il miglior testo di diritto civile per esame orale avvocato è Compendio di Istituzioni di Diritto Privato (Diritto Civile) – (ed. Simone – 624 pagine, al costo di circa 25 €).

Sul mercato, questo testo risulta il più apprezzato perché garantisce in tempi brevi un’ottima preparazione all’esame orale avvocato. Si differenzia da altri testi in commercio per la chiarezza espositiva, esempi di casi pratici e un questionario alla fine dei capitoli, con domande realmente rivolte in sede di esame.

L’argomentazione contenuta in questo compendio è diretta esclusivamente all’esame avvocato e non agli esami universitari.

 


Chi vuole studiare da un testo più approfondito, deve scegliere Diritto civile. Manuale breve. Tutto il programma d’esame con domande e risposte commentate (ed. Giuffrè, 1008 pagine,  al costo di circa 50 €).

Anche Francesco Caringella, che ne ha scritto la presentazione, lo consiglia. Il manuale presenta un linguaggio chiaro e ha un forte taglio pratico, avendo una vasta selezione di domande realmente poste in sede di esame. A differenza di altri testi, presenta anche risposte ben argomentate.

Clicca sull’immagine sotto per acquistarlo da Amazon. Ricordati, grazie alla collaborazione del mio blog con Amazon, se lo inserisci nel carrello entro 24 ore avrai l’edizione scontata e la spedizione gratuita.

 

DIRITTO PENALE

Anche per diritto penale è ottimo il testo Compendio di diritto penale. Parte generale e speciale  (ed. Simone, 608 pagine,  al costo di circa 21 €). Mentre eviterei l’acquisto dell’edizione Giuffrè per lo studio del diritto penale, sconsigliato in molti forum da chi lo ha avuto tra le mani.

Il testo della Simone, invece, è strutturato proprio per l’esame orale avvocato, perché non contiene inutili approfondimenti su questioni dottrinarie. Inoltre fornisce domande realmente poste nei precedenti esami, che permetteranno una simulazione ideale nella fase di ripasso.

Il pregio di questo compendio è la chiarezza delle argomentazioni con cui sono esposti  gli istituti giuridici, la presenza di schemi ed esempi pratici.

 

DIRITTO AMMINISTRATIVO

Il Compendio di diritto amministrativo (ed. Simone, 480 pagine,  al costo di circa 29 €) tratta solo gli argomenti più importanti, oggetto di frequenti domande all’esame. In un sondaggio è risultato che il testo soddisfa il 98 % dei candidati alla prova orale, per la chiarezza espositiva e la completezza degli argomenti trattati.

Altro punto di forza del compendio Simone è l’attenzione sulle novità legislative, spesso oggetto di domanda all’esame orale avvocato.

La parte della Giustizia amministrativa è trattata in modo essenziale, ma uno studio completo garantisce l’acquisizione di tutte le nozioni necessari per superare l’esame di avvocato. Infatti, non bisogna mai dimenticare che la votazione finale non ha alcun valore per l’accesso alle professioni o per i concorsi.

 

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE

Per la procedura civile non è consigliabile studiare dai compendi, ma direttamente dal Manuale di diritto processuale civile (ed. Simone, 880 pagine, al costo di circa 30 €).

Il manuale della Simone è ormai famoso per la trattazione chiara ed essenziale degli argomenti. Il testo contiene inoltre schemi riepilogativi alla conclusione dei capitoli, molto utili per lo studio delle procedure. Anche in questo caso, sono da scartare i testi della Giuffrè o di altre case editrici, che hanno un taglio universitario inutile per il superamento dell’esame orale avvocato.

Per comprendere il valore di questo manuale, vi accenno solamente che molti miei colleghi avvocati lo usano ancora per l’esercizio della professione.

 


Se invece vuoi un libro più snello, con meno pagine, puoi scegliere il Compendio di diritto processuale civile (ed. Simone, 560 pagine, al costo di circa 19 €).

Contiene le nozioni ben fatte degli istituti giuridici e meno giurisprudenza rispetto al manuale. I candidati all’esame che hanno preparato l’esame orale da questo compendio si sono ritenuti soddisfatti. La scelta di questo compendio, però, deve essere accompagnata dalla scelta di non tralasciare nessun argomento nella fase di studio.

 

DIRITTO PROCESSUALE PENALE

Per la procedura penale è sufficiente il Compendio di diritto processuale penale (ed. Simone, 576 pagine,  al costo di circa 21 €).

Il testo è apprezzato per la trattazione completa e semplice degli argomenti, con approfondimenti per gli istituti più richiesti in sede di esame. Risulta quindi essere un compendio molto più utile del manuale, che invece contiene un maggior numero di pagine per la trattazione di approfondimenti in realtà non richiesti all’esame.

 

 

DIRITTO COSTITUZIONALE

Il diritto costituzionale è opportuno studiarlo direttamente dal Manuale di diritto costituzionale (ed. Simone, 432 pagine,  al costo di circa 25 €), anziché dal compendio che ha solo 352 pagine ed è troppo schematico.

Il testo è aggiornato alle più recenti novità legislative (ad es. sul sistema di elezione di Camera e Senato), molto richieste in sede di esame.

Si consiglia studiare da questo manuale e tralasciare lo studio di note o parti del testo rimpicciolite, anziché scegliere il compendio che è troppo sintetico.

 

DIRITTO COMMERCIALE

Il Compendio di diritto commerciale (ed. Simone, 480 pagine,  al costo di circa 24 €) è da preferire al manuale, che ha circa 200 pagine in più.

Il testo analizza i numerosi istituti giuridici in modo chiaro e sintetico, senza tralasciare nessun concetto essenziale per il superamento dell’esame. Molti schemi sono presenti per accompagnare il testo, così da facilitare la fase di ripasso di questa ostica materia.

Assolutamente sconsigliato studiare direttamente dal manuale, sia perché ha un taglio universitario, sia perché contiene approfondimenti inutili per l’esame di avvocato.

 

DIRITTO DEL LAVORO

Il Compendio di diritto del lavoro (ed. Simone, 432 pagine,  al costo di circa 19 €) è lo strumento ideale per affrontare questa materia. Offre una trattazione completa della parte sostanziale, mentre la parte processuale, sempre richiesta all’esame, ha un ideale taglio pratico.

La trattazione sulle recenti novità normative pone l’attenzione sugli aspetti pratici, come richiesto per l’esame orale avvocato.

Anche in questo caso, è sconsigliato studiare dai manuali, perché approfondirebbero troppo gli istituti giuridici e non lascerebbero al candidato il tempo per lo studio di altre materie.

 

DIRITTO ECCLESIASTICO

Le edizioni Simone sono ormai celeberrimi quale strumento indispensabile per lo studio delle materie complementari. Il testo più venduto in Italia è infatti Compendio di diritto ecclesiastico. Chiese, culti e religioni nell’ordinamento italiano (ed. Simone, 253 pagine,  al costo di circa 17 €).

La chiarezza espositiva e la selezione dei soli argomenti oggetto di domanda alla prova orale avvocato sono il perno di questo volume. Risulterebbe invece impossibile studiare da altri testi sul mercato, che sono stati scritti per l’università.

DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO

Il Compendio di diritto internazionale privato e processuale (ed. Simone, 288 pagine,  al costo di circa 19 €) è anche il testo più venduto per la prova orale avvocato. Basta questa statistica per non perdere tempo con i commenti.

Il numero delle pagine non deve impressionare, perché circa metà contengono riferimenti normativi. L’uso di questo compendio, nei forum, ha lasciato soddisfatti il 97 % dei candidati.

DIRITTO TRIBUTARIO

Il Compendio di diritto tributario (ed. Simone, 416 pagine,  al costo di circa 22 €) è il testo indispensabile per la preparazione di questa materia.

Ogni argomento è trattato in modo chiaro. Mentre la parte processuale, sempre richiesta all’esame con almeno una domanda, è più approfondita rispetto ad altri testi sul mercato.

La nuova edizione è stata aggiornata con le novità legislative richieste in sede di esame.

DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA

Chiunque abbia sostenuto e superato l’esame orale avvocato conosce il Compendio di diritto dell’Unione Europea. Aspetti istituzionali e politiche dell’Unione (ed. Simone, 368 pagine,  al costo di circa 22 €). Ogni altro testo sul mercato ti farà perdere tempo e non avrà la stessa utilità dell’edizione Simone.

Il miglior pregio di questo volume è la trattazione sistematica e chiara di ogni argomento, che ti permetterà una facile memorizzazione e un più veloce ripasso.

ORDINAMENTO FORENSE E DEONTOLOGIA

Per questa materia non è utile l’edizione Simone, molto elogiata da me per le altre materie. Infatti il testo della Simone si limita a riportare testualmente la legge e il codice deontologico, ma non offre delle buone spiegazioni.

Consiglio di acquistare, invece, Ordinamento forense e deontologia (ed. Giuffrè, 322 pagine,  al costo di circa 25 €), che contiene una spiegazione immediata sugli argomenti e una dettagliata selezione di domande realmente poste in passato, con risposte commentate.

Il numero di pagine non deve impressionare, perché circa la metà sono citazioni normative da tralasciare.

CONCLUSIONI

Avrai notato che non ho citato nessun testo universitario, come i manuali di Torrente e Galgano o di diritto penale di Fiandaca-Musco.

La ragione è molto semplice: gli esami dell’università avevano l’obiettivo di preparare uno “studioso del diritto” (nel campo della dottrina), mentre gli esami di avvocato hanno l’obiettivo specifico di preparare un “avvocato”.

Con i testi di cui ti ho parlato in questo articolo potrai massimizzare il tempo di studio, imparando le nozioni necessarie al superamento dell’esame orale avvocato.

Devi avere il coraggio di studiare dai compendi, perché per il superamento dell’esame di avvocato è importante conoscere tutti i concetti a livello nozionistico. Non ha nessuna importanza, invece, l’approfondimento dottrinario e giurisprudenziale, come accadeva all’università.

Lasciami citare il significato della parola compendio:

Raccolta riassuntiva, esposizione sommaria di argomenti essenziali

Ti garantisco che lo studio dai libri sopra elencati ti permetterà di superare l’esame di avvocato senza nessun problema.

Borsa avvocato uomo: Scopri prezzi e modelli di tendenza

Cerchi una borsa avvocato uomo che possa essere utile ma anche alla moda?

Ormai la classica borsa di pelle da poggiare sotto la sedia è un ricordo del vecchio avvocato con la forfora sulle spalle e i capelli spettinati. La borsa per avvocato è diventata un accessorio fondamentale, sia per la funzione tradizionale di portadocumenti, sia per integrare l’abbigliamento di tendenza fuori dallo studio professionale.

Tutti i modelli consigliati hanno la dimensione ideale per contenere un pc portatile, che ormai è diventato uno strumento di lavoro per ogni avvocato.

In questo articolo troverai le borse avvocato uomo più vendute, con le migliori recensioni e maggiormente apprezzate su Amazon, il più affidabile negozio on line.

Se invece cerchi una borsa avvocato per donne CLICCA QUI.

Iniziamo a scoprire i vari modelli per l’acquisto.

#1 Bostanten, borsa uomo in vera pelle

La Bostanten è un marchio conosciuto per la lavorazione di borse in vera pelle bovina. Può essere scelta con il colore marrone o nero. La sua forma permette una grande capacità per essere usata comodamente per documenti formato A4 e anche per tenere un computer portatile fino a 13 pollici. Risulta dotata di uno scomparto interno e di cerniere interne ed esterne per custodire accessori vari.

Chi l’ha scelta evidenzia un ottimo rapporto qualità e prezzo. Tra le borse avvocato uomo si colloca nella fascia di prezzo 80-90 euro.

#2 Leathario, borsa con smart design

Per i più giovani, la borsa avvocato Leathario ha un design semplice, ma con una vera pelle di alta qualità. La borsa si fa notare per uno stile moderno, facile da abbinare a un abbigliamento quotidiano ma anche elegante. Può essere usata come una borsa per laptop o una valigetta portatile per andare in ufficio e in udienza.

Gli avvocati che l’hanno comprata hanno fatto delle ottime recensioni per la qualità della pelle e il design moderno. Ha una fascia di prezzo 60-70 euro.

#3 Stilord, borsa avvocato uomo in stile vintage

Borsa avvocato femminile Stilord Julian

La borsa avvocato Stilord è un classico per chi ama lo stile vintage, da unire a un abbigliamento alla moda. Gli avvocati che vogliono vestire di tendenza ne apprezzano il colore kara-cognac, dall’effetto antico. Questa borsa si presenta con un aspetto affascinante per catturare l’attenzione ed è perfetta per coloro che vogliono avere un look elegante e raffinato. La particolarità è la chiusura a scatto con lucchetto e chiave.

Fascia di prezzo 140-150 euro che non è un problema per chi vuole essere alla moda.

 

#4 Bostanten, borsa in vera pelle dallo stile classico

Bostanten borsa avvocato uomo

La Bostanten è un borsa di alta qualità, in vera pelle bovina. Risulta essere una borsa pratica ma con rifiniture di pregio. Elegante per andare in tribunale oppure per viaggiare, avendo spazio per il pc portatile e altri documenti. Il marchio famoso riportato sui manici rende la borsa con un design più raffinato.

Fascia di prezzo 100-110 euro.

#5 E-Bestar, borsa in vera pelle con cuciture evidentevidenti

E-bestar borsa avvocato uomo

Borsa in vera pelle con cuciture di ottima fattura in rilievo e ben visibili per il contrasto con il pellame. La pelle semirigida rende il design anche casual, ideale per un abbigliamento meno formale. Allo stesso tempo, la forma e la qualità della pelle consentono un abbinamento con vestiti eleganti per l’attività di udienza. Ottima anche per appuntamenti informali dell’avvocato fuori dallo studio legale.

Recensioni molto alte su Amazon, per una fascia di prezzo 90-100 euro.

#6 Bostanten, borsa in cuoio lucido

Bostanten borsa avvocato uomo in cuoio

Borsa elaborata, realizzata con un cuoio di alta qualità e con fodera in poliestere resistente. Le cerniere sono pesanti e di evidente pregio. La Bostanten è una borsa rinomata soprattutto tra gli avvocati uomo a Londra, perché è un accessorio che rende il professionista più elegante. All’aspetto estetico, si aggiunge anche la funzionalità degli spazi interni molto capienti e ideali per tenere un computer portatile da 14 pollici a 15 pollici. La tracolla è sia regolabile sia rimovibile, per adattarsi a qualsiasi altezza.

L’eleganza di questa borsa si colloca in una fascia di prezzo da 130-140 euro.

#7 LMSHM, borsa avvocato uomo in vera pella di alto prestigio

LMSHM borsa avvocato uomo

La borsa della LMSHM è ideale per gli avvocati che cercano un accessorio di lusso per presentarsi all’appuntamento lavorativo in udienza o in riunione. Manager di successo sono affascinati da questo modello sobrio e di alta qualità. Ogni rifinitura è di massimo pregio, anche se lo spazio interno è piuttosto ridotto. Ideale per viaggi di lavoro di un avvocato.

Fascia di prezzo 840-850 euro.

#8 Leathario, borsa con stile minimal

Leathario borsa avvocato uomo

La borsa Leathario è arrivata sul mercato per presentarsi con uno stile minimalLa borsa può essere agevolmente tenuta sia per la maniglia sia a spalla. Ha una grande tasca principale che può comodamente ospitare riviste, plichi, listini, pc, ecc. Risulta dotata anche di tasche interne per penne, smartphone e altri accessori. Ha un design elegante e classico senza tempo.

Fascia di prezzo 120-130 euro.